VENEZIA, LA MERAVIGLIA DELLA LAGUNA

Da sempre il capoluogo veneto rappresenta una delle principali ricchezze artistiche e culturali del nostro paese.

Di città d’arte in Italia possiamo vantarne diverse e Venezia merita sicuramente un posto fra esse. La città lagunare offre infatti ai suoi visitatori la possibilità d’immergersi in luoghi nei quali cultura ed arte la fanno da padrone. Scopriamo quali…

Uno dei suoi elementi più rappresentativi è sicuramente Piazza San Marco, dove sorge l’omonima Basilica completata nel 1617 e divenuta cattedrale agli albori dell’800. E pensare che quest’ampio piazzale non era altro che un vastissimo orto, prima dell’arrivo delle reliquie del santo e della costruzione della Basilica.Piazza-San-Marco-a-Venezia Piazza San Marco ha inoltre un altro primato cittadino, ovvero quello di essere l’unico spiazzo urbano ad essere denominato per l’appunto “Piazza”, mentre tutti gli altri presenti in città assumono il titolo di “campi”. Tutto ciò a conferma dell’assoluta importanza di questo luogo per l’intero capoluogo veneto. Famosissimi poi gli stormi di piccioni affamati e intenti ad essere fotografati dai turisti incuriositi, il tutto per rendere la permanenza nella città lagunare ancora più divertente e piacevole.

Il Palazzo Ducale costituisce un altro luogo simbolo di Venezia, grazie anche all’attaccamento che provano i cittadini nei suoi confronti per via di diversi fatti importanti che hanno coinvolto il capoluogo nel corso della storia. Palazzo DucaleAd esempio era presente nel momento in cui Venezia fu ufficialmente annessa all’Italia nel 1866 e fu, durante il regno di Napoleone Bonaparte, un’importante centro amministrativo dell’imperatore francese. A causa dei diversi incendi subiti nel corso dei secoli, il Palazzo Ducale ha più volte cambiato fisionomia mantenendo, tuttavia, un grande prestigio all’interno della città e non solo. Anche per merito di ciò questo monumento rientra fra quelli maggiormente rappresentativi di Venezia.

Un altro luogo che non può assolutamente essere tralasciato è sicuramente il Canal Grande, che costituisce un’altra importante attrazione cittadina. Esso è lungo la bellezza di 4 chilometri e divide il centro storico di Venezia in due parti. In alcuni tratti può inoltre raggiungere una larghezza di circa 70 metri ed una profondità di 5, con la caratteristica forma ad “S”a renderlo ancora più interessante. canal-grande-coverUna gita a Veneza che si rispetti non può fare a meno di annoverare fra le sue tappe il “Tour” sul Gran Canale, avente inizio nella stazione ferroviaria di Santa Lucia e come meta Piazza San Marco. Il tutto condito da un pittoresco scenario formato dai palazzi che costeggiano il canale e che danno ad esso quel tocco in più in grado di far godere ancora di più ai visitatori la bellezza del luogo.

Da menzionare inoltre è il Ponte dei Sospiri, celeberrimo luogo di Venezia ed una delle tappe fondamentali per chi sceglie di visitare la città. Esso fu costruito in stile barocco tra il 1600 ed il 1603 dall’architetto Antonio Contin su ordine dell’allora doge Marino Grimani, il cui simbolo fu scolpito nella struttura. m2541_pontesospiriQuesta costruzione, situata non lontano da Piazza San Marco, funge da collegamento tra il Palazzo Ducale e le Prigioni Nuove, primo edificio al mondo ad essere usato appositamente come prigione: veniva infatti utilizzato per il passaggio dei detenuti dal luogo di prigionia agli uffici degli Inquisitori di Stato per poter essere sottoposti a processo. A ciò è collegato il nome del celebre ponte, in quanto indica appunto gli ultimi “sospiri” emessi dai condannati prima di entrare definitivamente nelle prigioni.

Se poi durante il soggiorno a Venezia doveste avvertire il bisogno di un po’ di cultura, c’è il Museo Correr, fondato dal collezionista Teodoro Correr, che durante la sua vita dimostrò una grande passione ed abilità nell’acquisizione di quadri, oggetti ed ornamenti vari a prezzi molto vantaggiosi. Museo-CorrerEgli non aveva particolari criteri nel collezionare queste cose e una volta attirata la su attenzione, bastava poco per farle entrare nelle sue grazie. Poco prima della sua morte, Correr diede precise indicazioni su come strutturare il futuro museo, che ad oggi comprende diversi cimeli tra i quali libri, stampe, manoscritti, argenti e chi più ne ha più ne metta. Situato in Piazza San Marco, esso è uno dei musei più importanti della città.

Se siete alla ricerca di città d’arte allora non potrete esimervi dal visitare Venezia, la “meraviglia della laguna”, una città in grado sicuramente di arricchire il patrimonio artistico e culturale del nostro bel paese.

Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...