Il ‘Cast Away’ dell’età moderna: The Martian e la genialità di Ridley Scott

Come ci si sente ad essere abbandonati in una terra deserta? Ai tempi lo scoprimmo insieme a Chuck Noland, ora lo facciamo con Mark Watney.
Nel film “The Martian- Il sopravvissuto” di Ridley Scott , infatti, si ricalca l’onda del “naufrago” che rimane solo in una zona disabitata, lontano dalle comunicazioni e dalla società, e che deve usare il proprio ingegno per sopravvivere. La zona in tal caso è il ‘Pianeta Rosso’, dove l’astronauta rimane dopo essere stato creduto morto in una tempesta di sabbia che ha richiesto il rientro d’emergenza della truppa. Lì Mark inizia una nuova vita basata sull’homo faber di Defoe, che lo porterà a creare una nuova ‘colonia’ dove poter vivere secondo i caratteri primari della sopravvivenza come l’agricoltura e in grado di essere esplorata . Dall’altra parte ci sta invece una truppa dalla mentalità Marines e la NASA (in gran parte), che vivono di un concetto di cooperazione e che getteranno il cuore oltre l’ostacolo pur di ‘riportare il soldato a casa’ secondo i canoni spielberghiani. Tra questi personaggi spicca il ‘Nerd risolutore‘, che troverà la soluzione migliore seguendo i principi di astrodinamica e che riuscirà ad unire sacrifici e risultati. Come sfondo invece si vedono le grandi conoscenze scientifiche, grazie all’ausilio del consulente NASA James L. Green, unite al talento del protagonista Matt Damon, ormai in grado di assicurare garanzia al prodotto cinematografico. La pellicola che ne esce fuori è un capolavoro astronomico che avvicina il pubblico ad una realtà complessa, attraverso una forte verisimiglianza data anche dal libro d’ispirazione ‘L’uomo di Marte’ di Andy Weir, al tal punto da essere definito il ‘miglior film di Scott’ dal The New York Post!

Articolo di Luca Vincenzo Fortunato 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...