IL SURREALISMO, UN MOVIMENTO ALL’AVANGUARDIA

Uno dei principali movimenti artistici e letterari del ‘900 è stato sicuramente il Surrealismo capace, assieme al Futurismo, di modernizzare la letteratura e l’arte italiana del secolo scorso.

Oltre ad essere uno dei più importanti movimenti italiano del ‘900, il Surrealismo può essere considerato anche uno dei più longevi anche perché molto più conosciuto a livello mondiale rispetto a movimenti come Futurismo e Dadaismo, che invece hanno avuto un’influenza limitata sia nel tempo che a livello territoriale. Il merito per l’acquisizione di tanta fama internazionale da parte di questo movimento è da attribuire a diversi personaggi storici capaci di distinguersi in campo artistico e letterario. Questo movimento ebbe come temi portanti l’amore, percepito come elemento fondamentale per la vita, sogni e follia, con i quali superare totalmente la razionalità e la liberazione dell’individuo da ogni tipo di convenzione sociale.

Uno su tutti è stato il poeta e critico d’arte francese André Breton, creatore del “Manifesto Surrealista” del 1924, nel quale furono esposti gli elementi attorno ai quali si organizzava il movimento. In particolare in quest’opera veniva fornita una definizione precisa di ciò che significava il Surrealismo, che fu descritto come un “Automatismo psichico puro con il quale ci si propone di esprimere, sia verbalmente che in ogni altro modo, il funzionamento reale del pensiero, in assenza di qualsiasi controllo esercitato dalla ragione, al di fuori di ogni preoccupazione estetica o morale”. Tra gli altri esponenti letterari troviamo poeti e scrittori del calibro di René Crevel, Paul Éluard e Joan Miró, solo per citarne tre, autori rispettivamente di opere come “Êtes-vous fous?”, “Ralentir travaux”, nella quale Éluard collaborò con Breton, e “Portrait”.

In campo artistico questo movimento si avvalse di importanti tecniche riguardo la creazione di opere. Una delle principali è stata quella del “cadavre exquis”, letteralmente tradotto in “cadavere squisito”. Questa tecnica prevedeva la collaborazione di più artisti per la realizzazione di una stessa opera nella quale ogni componente creava una sua figura non prendendo mimimamente in considerazione quelle create dagli altri elementi del gruppo, così da creare un qualcosa di totalmente libero e casuale, così come avvenne in ambito letterario con i poeti che aggiungevano nelle loro opere una parola indipendente da quelle selezionate dagli altri autori. Questa tecnica deriva dal titolo di un’opera quale “Il cadavere squisito berrà il vino nuovo”.  Altre tecniche degne di considerazione furono il frottage, il grattage, ovvero raschiamento, ed ultime, ma non meno importanti, collage, assemblage e dripping. Quest’ultima fu utilizzata per la prima volta dal pittore e scultore tedesco Max Ernst, per poi essere ripresa più frequentemente nel dopo guerra dal celeberrimo artista Jackson Pollock. Altri importanti esponenti del Surrealismo furono il pittore belga René Magritte, tra le cui opere è degno di nota “L’assassino minacciato”del 1926, esposto al “Museum of modern art” di New York, ed il geniale Salvador Dalí, tra le altre scultore, pittore, scrittore e designer spagnolo ed autore di più di 1.500 dipinti, tra i quali spicca il celebre “Autoritratto” del 1921 assieme alla celeberrima opera intitolata “La persistenza della memoria” del 1931, che descrive in maniera decisa il persistenza-della-memoria_persistence-of-memoryconcetto di “Relatività del tempo e dello spazio”.

Ancora oggi questo movimento sta riscuotendo un grande successo, interessando moltissimi appassionati di letteratura ed arte. Tutto questo grazie alla modernità che fin dall’inizio lo contraddistingue e che gli permette, al contrario di altre correnti artistico-letterarie considerate ormai superate, di essere sempre attuale e di trovare esponenti anche al giorno d’oggi e ciò non può che fare il bene di una nazione come l’Italia, che ha nell’arte e nella letteratura due fondamenti dei quali è impossibile fare a meno e che continuano, nonostante tutto, a dare lustro al nostro paese.

Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...