RIFORMA NEOPATENTATI: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

Importanti novità per quanto concerne i neopatentati. La riforma, approvata dalla Camera dei Deputati il 9 Ottobre del 2014, porterà infatti cambiamenti di una certa rilevanza al Codice della strada sulla questione neopatentati. Scopriamo assieme di cosa si tratta.

La riforma sopracitata è ancora in fase di “Iter Legis”, ovvero procedimento legislativo, e dovrebbe entrare in vigore entro la fine dell’anno 2015. La prima importante novità riguarderà l’arco temporale delle principali limitazioni. Attualmente un neopatentato non può guidare veicoli con un rapporto potenza/peso superiore a 55 kW/tonnellata, ovvero 75 cv/tonnellata, e con una potenza superiore ai 70kw, equivalente a 95 cavalli, per un anno a partire dal conseguimento della patente. Tuttavia se il guidatore in questione non dovesse commettere infrazioni comportanti sottrazione di punti sulla patente, quindi di una certa rilevanza, nei primi sei mesi il limite andrebbe ad estinguersi.

Un’altra novità fondamentale sarà che i neopatentati potranno guidare anche automobili superiori al rapporto potenza/peso attualmente in vigore e senza alcuna limitazione riguardante la potenza anche nei primi 6 mesi,  a condizione però di avere un accompagnatore non superiore ai 65 anni di età e che sia titolare di patente B o superiore da almeno 10 anni.

Non male dunque, ma ciò non toglie che questa categoria di automobilisti debba comunque rispettare altre limitazioni, quali le velocità massime raggiungibili nei primi 3 anni dal conseguimento della patente, ovvero 100 km/H in autostrada e 90km/H nelle strade extraurbane principali. Oltre a ciò è doveroso ricordare la “tolleranza zero” riguardante l’assunzione di bevande alcoliche antecedente alla guida. Il valore massimo consentito è infatti pari a 0 g/l. Il mancato rispetto di queste norme costerà ai trasgressori multe salatissime, tra i 160 ed i 641 euro, e la sospensione della patente dai 2 agli 8 mesi a seconda della gravità dell’infrazione commessa.

Fondamentale dunque il rispetto delle regole, sempre e comunque a prescindere dalle riforme. Starà solo al buon senso dei neopatentati, ed a quello di eventuali accompagnatori, far si che la sicurezza possa essere un valore importante per tutti, a prescindere dal veicolo guidato. La strada è ancora lunga, ma applicare prudenza ed attenzione sulla strada potrebbe essere un primo passo.

Matteo Perrini

Annunci

16 pensieri su “RIFORMA NEOPATENTATI: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

  1. Ciao sono molto interessato a questo argomento.. purtroppo ancora non si è saputo nulla e nel mentre io attendo lo scorrere dei miei 12 mesi di limitazioni… Sai qualcosa di nuovo? Grazie anticipatamente, Danilo

    Mi piace

    1. Ciao Danilo. Ho provato a fare ricerche per sapere di eventuali sviluppi della questione ma purtroppo non ho trovato novità.
      Spero di poterti aggiornare a breve sull’argomento. Grazie per l’interessamento e buona serata 🙂

      Mi piace

  2. Salve questo argomento mi interessa in maniera particolare, essendo già a gennaio 2016 mi chiedo se siamo vicini all’approvazione di questa legge o dobbiamo attendere ancora molto? Sapete qualcosa di nuovo?
    Grazie
    Daniel

    Mi piace

      1. Matteo ciao sono Danilo, avevo commentato sotto al tuo articolo sulla riforma del 117 cds.. mi han detto che ci sono voci per cui starebbe o addirittura sarebbe entrata.. sai nulla? Ciao e grazie!

        Mi piace

        1. Ciao Danilo.
          Mi scuso per il ritardo nell’averti risposto.
          Si, confermo che a quanto pare la riforma entrerà in vigore quest’anno.
          Purtroppo non so dirti il periodo esatto ma, stando agli ultimi eventi, non dovrebbe mancare molto.
          Grazie per la pazienza e buona serata 😉

          Mi piace

          1. Evviva grazie Matteo! Se tutto va bene allora io il 21 aprile arrivo a 6 mesi. Ho parlato con la stradale e, se entra, sarà retroattiva anche per chi ha già preso la patente il che è ottimo. Essendo entrato l omicidio stradale dovremmo essere vicini.. la legge di stabilità comprende queste varie riforme e ora sembra il momento buono. Speriamo e grazie dell interessamento!

            Liked by 1 persona

    1. Grande Michelangelo grazie della Info! Io ero rimasto all incontro del 21 aprile ma questo significa che si stanno muovendo.. e mi hai dato delle informazioni sul numero del disegno per tenermi aggiornato.. speriamo che 6 mesi ora li ho compiuti :)!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...