SCONFITTE STORICHE: PORTOGALLO-COREA DEL NORD 7-0, GOLEADA IN SALSA PORTOGHESE

L’incontro disputato a Città del Capo il 21 Giugno del 2010 rappresenta la più larga vittoria del Portogallo nella storia dei mondiali di calcio. Grazie ad una prestazione superba infatti, i lusitani riuscirono ad imporsi sui colleghi nordcoreani col punteggio di 7-0. Goleada storica per i portoghesi, che trovarono in Tiago e Simao i principali condottieri in una giornata da incorniciare.

Tutto come da copione, o quasi. Pronostico azzeccato visto il netto divario fra le due squadre. Nonostante ciò però i nordcoreani riescono a tenere botta per ben un tempo, come accadutogli nell’onorevolissima sconfitta per 2-1 nella gara col Brasile. Stavolta però le cose sono destinate ad andare molto diversamente, con la squadra di Queiroz destinata, dopp una prima frazione non molto esaltante, a prendere il largo. Se nel primo tempo infatti gli asiatici riescono a mantenere il passivo su un rispettabilissimo 1-0, grazie alla rete di un Meireles abile nello sfruttare un perfetto assist di Tiago, nella ripresa avviene l’imponderabile, almeno per quanto visto fino a quel momento. Dopo una prima frazione condita da diverse occasioni sprecate da parte del Portogallo, specialmente col sopracitato Meireles e Ronaldo, i lusitani riescono via via ad imporre la propria supremazia ad una Corea del Nord in netto calo.

Ed è così che, dopo vari tentativi del solito Tiago e di uno scatenato Ronaldo, Simao trova il 2-0. Da quel momento in poi la partita sarà in pieno controllo dei lusitani, capaci di imprimere alla partita un ritmo insostenibile per la compagine asiatica, totalmente in balia degli avversari ed incapace di reagire e creare occasioni da rete credibili. Tra il 55esimo ed il 60esimo minuto arriva un micidiale uno-due firmato da Hugo Almeida e dall’onnipresente Tiago, sempre più eroe di giornata assieme al fuoriclasse del Real Madrid. Il Portogallo però non è ancora sazio. E come potrebbe, visto lo spettacolo che sta regalando ai propri tifosi? Sempre più sulle ali dell’entusiasmo i ragazzi di Queiroz continuano quindi ad attaccare e pressare la malcapitata Corea del Nord con giocate ed azioni degne dei propri nomi. E Così, dopo altre due occasioni sprecate da Coentrao e dal sempre presente Meireles, ecco salire in cattedra Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese dispensa giocate ed assist per i propri compagni di squadra confermando ancora una volta il proprio valore dopo un inizio di torneo non proprio esaltante. Il dominio portoghese della ripresa si concretizza ulteriormente negli ultimi 10 minuti quando Liedson, neo-entrato al posto di Hugo Almeida, Ronaldo e Tiago fissano il punteggio finale: Portogallo 7 Corea del Nord 0.

Punteggio senza appello e possibilità d’interpretazioni. I 7 gol rifilati da Ronaldo e compagni alla Corea del Nord rendono l’idea di quanta differenza ci fosse tra le due nazioni a livello calcistico. Questa partita, oltre che per lo spettacolo regalato dal Portogallo ai propri tifosi, verrà ricordata per il punteggio che l’annovera di diritto fra le peggiori sconfitte della storia dei campionati mondiali di calcio. Riguardo alla compagie asiatica possiamo solo dire che se realmente vorrà competere ad alti livelli dovrà necessariamente migliorare sotto tutti i punti di vista. Anche se, allo stato attuale, l’obiettivo in questione appare molto lontano dall’essere realizzato. E la sconfitta contro i lusitani ne è stata la prova.

Articolo di Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...