TURKISH AIRLINES EUROLEAGUE 2014-2015: NEL SEGNO DEL REAL MADRID

Vittoria “Real” per gli spagnoli che, battendo i greci dell’Olympiacos, si sono aggiudicati il trofeo a 20 anni dall’ultima affermazione.L’Eurolega 2014-2015 ha visto i “Blancos” trionfare col punteggio di 78-59 nella finalissima giocata a Madrid il 17 Maggio contro l’Olympiacos Pireo. Vittoria netta e meritata quella dei ragazzi allenati da Pablo Laso, che hanno dimostrato di essere una realtà tra le più importanti del panorama cestistico europeo.

Dopo aver superato l’Efes Istanbul nei quarti di finale, chiudendo la serie sul 3-1, ed un coriaceo Fenerbahçe  per 96-87 in semifinale, gli iberici sono arrivati a giocarsi la vittoria in una difficilissima, almeno sulla carta, finale contro l’Olympiacos Pireo. I greci, guidati tra gli altri dai punti di Printezis e dagli assist di Spanoulis, hanno raggiunto l’atto finale non senza difficoltà superando prima la Regal Barcellona e poi il CSKA Mosca, quasi sempre con scarti minimi.

Nei primi tre quarti del match regna l’equilibrio, nonostante un Lojeski decisamente su di giri ed in serata segni ben 10 punti nel primo quarto, portando l’Olympiacos sul +4 a conclusione dello stesso. Nonostante il buonissimo inizio dei greci però è il Real a chiudere avanti dopo la fine del primo tempo, sul punteggio di 35-28, grazie anche alla straordinaria esecuzione di K.C. Rivers. Nonostante tutto però  la partita rimane molto combattuta e giocata ad armi pari da entrambe le squadre, anche grazie al sopracitato Lojeski e Sloukas, capaci di riportare i greci sul 41-40 prima della rimonta degli iberici. Equilibrata certo, almeno fino al terzo quarto. Negli ultimi 10 minuti infatti gli spagnoli si scatenano, sempre più trascinati dall’argentino Andrés Nocioni e dalla Guardia Sergio Llull che, assieme all’ntensità di Rodriguez ed alla classe di Rudy Fernandez, mettono in ginocchio i greci fino ad aggiudicarsi la finalissima con il netto punteggio di 78-59. Grazie a questo successo il Real Madrid raggiunge il nono trionfo nella manifestazione, a 20 anni esatti dall’ultima affermazione datata 13 Aprile 1995 ed ottenuta, ironia della sorte, proprio contro l’Olympiacos.

Grande trionfo dunque, che sicuramente saprà dare ulteriore prestigio ad una compagine da troppo tempo a secco di successi europei e con alle spalle due finali perse, di cui una proprio contro i biancorossi di Atene. Questo fatto accresce ulteriormente la soddisfazione dei tifosi e della squadra, per un successo che sa di rivincita sportiva e ciò non può che far bene a questo sport, che è e rimane uno dei più popolari al mondo.

Articolo di Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...