Lo strano caso di Heinz Muller

Sarà un altro caso Bosman? La domanda è lecita se si considera il caso di Heinz Müller, una vicenda che potrebbe fare giurisprudenza. Trattasi infatti di un portiere classe 1978 che al termine della scorsa stagione non è riuscito a rinnovare il contratto con il Mainz. La sua intenzione era quella di continuare a giocare nel club con cui aveva firmato per la prima volta nel 2009. Il parere della dirigenza, però, era l’esatto opposto. E, così, Müller è divenuto uno dei tanti svincolati a partire dal primo luglio 2014.

A differenza di molti colleghi, però, il portiere ha portato la società tedesca in tribunale. Riuscendo a spuntarla , quando il giudice del lavoro Ruth Lippa ha emesso una sentenza che potrebbe stravolgere il futuro del calcio. Quella secondo cui i calciatori vanno considerati come tutti gli altri lavoratori. E, dunque, dopo due anni di lavoro hanno diritto a un contratto a tempo indeterminato. Di conseguenza, le scadenze pattuite non sono più valide. È la fine del mercato degli svincolati?

Potrebbe essere, anche se è lecito affermare che la vicenda abbia ancora dei contorni piuttosto nebulosi. Basta sentire l’avvocato del Mainz, Christoph Schickhardt, secondo cui “il calcio non è paragonabile agli altri lavori perché gli sportivi non possono fornire le stesse prestazioni lavorative in un arco temporale così esteso”. Senza dimenticarsi di un altro possibile inghippo, non necessariamente favorevole ai calciatori stessi. Se il contratto che un calciatore firma diviene a tempo inderterminato, significa che non potrà mai liberarsi a parametro zero.

E, dunque, la sua cessione sarebbe sempre vincolata dall’ok del club nel quale milita. Uno scenario che minerebbe gli stessi fondamenti della legge Bosman. A meno che, oltre al contratto a tempo indeterminato, non si finiscano anche per introdurre le “dimissioni” dal posto di lavoro…

Articolo di Andrea Paone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...