Sorteggio europeo, la Juventus pesca bene. Possibile finale tricolore in Europa League.

I sorteggi di Nyon sono stati positivi per le nostre italiane. La Juventus, dopo 12 anni di nuovo in semifinale, ha pescato la squadra meno in forma fra le tre possibili, il Real Madrid campione del mondo di Carlo Ancelotti. Destini che si incrociano di nuovo quelli del Real e della Juventus che anche nel 2003 si sfidarono in semifinale, in quel caso la squadra di Lippi eliminò i “Blancos” in rimonta nel vecchio “Delle Alpi”. Alla fine tutti gli juventini, Allegri in testa, volevano il Real Madrid visto che, complice anche qualche infortunio, gli spagnoli non sono al massimo della forma e anche Mercoledì sera nella sfida contro i cugini dell’Atletico hanno rischiato molto. Certo la squadra campione in carica vanta nomi che forse la Juventus non può permettersi(C.Ronaldo su tutti) ma i bianconeri potranno far leva sulla possibilità di arrivare alla sfida riposati visto che ormai hanno vinto il campionato, a differenza degli spagnoli che dovranno dare il massimo se vogliono tornare a far paura al Barcellona in Liga.

L’altra sfida è di conseguenza quella fra il Bayern Monaco e il Barcellona, forse le squadre più forti in questo momento. Questo match sarà il remake di quello di due anni fa, anch’esso giocato in semifinale, in cui i tedeschi diedero lezioni di calcio al Barcellona prima di andarsi a prendere la coppa. L’emozione sarà sicuramente per Pep Guardiola che, da catalano Doc e miglior allenatore della storia del club, non potrà vivere la sfida in maniera normale visto i momenti vincenti passati con i giocatori che ancora formano la rosa del Barca. Interessante sarà la sfida fra i due numeri dieci, Mario Gotze da una parte e il quattro volte pallone d’oro Messi dall’altra: saranno loro a poter far pendere l’ ago della bilancia e decidere questa super sfida.

Passiamo all’Europa League dove, facendo i dovuti scongiuri, abbiamo un piede in finale. Infatti il Napoli ha pescato benissimo visto che gli ucraini del Dnipro sembrano alla portata, anche se va detto che si parla sempre di una semifinale europea e quindi nessuna squadra è arrivata fin qui per caso. Partita da non sottovalutare assolutamente allora per il Napoli, che però sogna già la finale europea che manca dai tempi di Maradona. Sogna anche la Fiorentina che, dopo aver eliminato la Dinamo Kiev, sfiderà i campioni in carica del Siviglia. E’ probabilmente questa la sfida più attesa che, visto il modo di giocare delle due squadre, promette spettacolo e goal. L’augurio a questo punto è quello di vedere una doppia finale con tre italiane, come ai vecchi tempi quando il calcio parlava tricolore.

Articolo di Raffaele Giachini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...