TURKISH AIRLINES EUROLEAGUE 2014-2015: SPECIALE TOP 16

Si rinnova anche questa stagione l’appuntamento con la “Top 16” dell’Euroleague di basket. La 15esima edizione della rassegna europea ha visto ai nastri di partenza diverse big europee oramai affermate quali Fenerbahce, Olympiacos, CSKA Mosca, Real Madrid, Barcellona e Maccabi. In chiaroscuro il rendimento delle italiane, con Milano qualificata come quarta del proprio girone e Sassari eliminata malamente con soli 2 punti all’attivo.

Dopo una prima fase nel segno delle ”Big”, ecco arrivata la Top 16, che anche quest’anno sta regalando sorprese e spettacolo. Nel gruppo E hanno già ottenuto l’accesso alla fase successiva Real Madrid e Barcellona, autentiche dominatrici del girone, trascinate rispettivamente dalla guardia Rudy Fernandez, autore di una media pari a 12,6 punti ad incontro, ed Ante Tomic, avente una media di 11,5 punti medi a partita. Oltre a loro anche gli attaccanti Felipe Reyes e Justin Doellman hanno saputo dare un ottimo contributo alle due spagnole, capaci di confermare la propria forza anche al di fuori dei confini nazionali. Sempre nel girone delle iberiche figurano il Panathinaikos ed i campioni in carica del Maccabi , entrambe a giocarsi l’accesso ai quarti di finale con i sorprendenti tedeschi dell’Alba Berlino. Fuori dai giochi invece Zalgiris Kaunas, Stella Rossa Belgrado ed un deludente Galatasaray inchiodato sul fondo della classifica a quota 4.

Nel gruppo F  in tre hanno già ottenuto il pass per la prossima fase: Fenerbache, CSKA Mosca ed Olympiacos, autentiche dominatrici del girone anche grazie ai tre uomini di punta, rispettivamente Goudelock, Teodosic e Spanoulis, tutti con una media punti tra i 15 ed i 17 a gara nell’arco del torneo. Nel raggruppamento trova spazio anche un’Olimpia Milano qualificata non senza fatica, ma comunque autrice di una prima parte di torneo più che discreta trascinata da un Alessandro Gentile in piena forma così come l’americano Brooks.  Per ottenere un posto tra le 8 grandi dell’Euroleague però la compagine meneghina dovrà battere la concorrenza dei turchi dell’Efes Istanbul e degli spagnoli del Laboral Vitoria, entrambe a quota 10. Speranze ridotte al lumicino per Nogvorod, penultima a quota 6 a causa di una seconda fase tutt’altro che esaltante testimoniata anche dalla differenza canestri negativa. Ormai tagliata fuori l’Unicaja Malaga ultima a quota 4 punti, frutto di 2 sole vittorie in 12 apparizioni, troppo poco per sperare nella qualificazione.

La seconda fase del torneo ha ancora diversi verdetti da emettere, soprattutto nel  girone F con Milano in piena corsa nonostante il livello delle avversarie non le permetta affatto di dormire sonni tranquilli. Anche in caso di qualificazione dovrebbe comunque vedersela con squadre del calibro di Real e Barcellona, solo per dirne due. Il proseguo del torneo nonostante tutto promette di regalare ancora tante emozioni alle migliaia di tifosi che riempiranno i palazzetti delle migliori squadre europee, che da anni continuano a dare prestigio alla competizione grazie a partite di assoluto livello. Ciò che sperano i tanti appassionati della “palla a spicchi” è che anche quest’anno ciò si possa realizzare ed abbiamo ragione di credere che non rimarranno delusi.

Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...