Champions League: stasera tocca alla Juventus. Atletico e Monaco fra le migliori otto.

Sale l’attesa per la sfida di questa sera allo Westfalenstadion di Dortumund fra i padroni di casa del Borussia e la Juventus.

I bianconeri dovranno difendere il 2-1 maturato a Torino due settimane fa, ma dalle stesse dichiarazioni rilasciate ieri da Allegri è chiaro che la Juventus non è venuta in Germania per difendersi, dall’altra parte ci sono gli uomini di Kloop che per salvare una stagione non proprio rosea hanno come unico obiettivo quello di centrare la qualificazione ai quarti di finale. Il risultato lascia tutto in discussione anche se alla Juventus basterà gestire la sfuriata iniziale dei tedeschi per poi colpire in contropiede,  visto che una rete potrebbe voler dire molto in termini di qualificazione. Per i bianconeri il recupero di Pirlo in mezzo al campo sembra ormai sicuro, mentre i dubbi che attanagliano il tecnico toscano sono relativi al modulo difensivo da adottare, in definitiva se schierare la difesa 3 o a 4. Il rientro di Barzagli, per esperienza e caratura tecnica, è importantissimo ma è risaputo che il difensore bianconero gioca meglio con la difesa a 3, però questo vorrebbe dire sconvolgere gli equilibri di una squadra che quest’anno ha cambiato davvero poche volte. “Ad Allegri l’ardua sentenza” direbbe un certo Alessandro Manzoni, a noi invece non ci resta che ammirare lo spettacolo che solo queste notti ci possono regalare.

Intanto la Champions ha già inserito altre due squadre fra le migliori 8 d’Europa, stiamo parlando del Monaco e del’Atletico Madrid. I spagnoli hanno sofferto tantissimo nonostante il goal di Mario Suarez alla mezz’ora del primo tempo. I tedeschi del Bayern Leverkusen hanno tenuto bene il campo e anche ai supplementari le cose non sono cambiate di molto nonostante i tentativi di Arda Turan e Torres. Si va così alla lotterie dei rigori, dove dopo i tiri in curva di Garcia e di Calhanoglu ci pensano in sequenza Griezmann, Rofles e Mario Suarez a rompere gli indugi. Diventano fatali gli errori di Toprak e Kiesslling che permettono così alla squadra di Simeone di staccare il pass per i quarti di finale.

Il Monaco invece resiste agli attacchi dell’Arsenal e, nonostante esca sconfitta 2-0, accede ai quarti di finale. L’1-3 dell’andata era un risultato di per sè inaspettato alla vigilia di questo doppio scontro e ieri gli uomini di Jardim lo hanno difeso con le unghie e con i denti. Un assedio durato tutta la partita quello dei Gunners che però, nonostante i goal di Giroud e Ramsey, devono lasciare questa competizione. Una sconfitta dolcissima invece per i francesi, che compiono così un impresa eliminando una squadra nettamente più forte ed abituata a certe notti d’Europa.

Articolo di Raffaele Giachini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...