SPECIALE 6 NAZIONI 2015: PRESENTAZIONE TORNEO E SQUADRE

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il 6 Nazioni di Rugby, arrivato alla sua sedicesima edizione. Sugli scudi i campioni uscenti dell’Irlanda seguiti da un’Inghilterra che vorrà sicuramente riscattare la sconfitta della passata edizione, avvenuta per una differenza punti sfavorevole nei confronti degli Irlandesi. Anche Francia e Galles non staranno a guardare, mentre un passo indietro rispetto alle concorrenti abbiamo Scozia ed Italia, che sicuramente daranno battaglia per onorare un torneo di altissimo livello che avrà luogo fino al 21 Marzo.

Irlanda favorita dunque, anche in virtù delle due vittorie fin qui ottenute contro Italia e Francia. Squadra che può quindi puntare alla vittoria finale, anche grazie a giocatori come Keatley, Murray e Sexton in grande spolvero ed autori di ottime prestazioni finora. I verdi possono contare inoltre su una squadra assolutamente di livello, con il capitano O’Connor che proverà a trascinare la compagine irlandese al successo assieme ai tre sopra citati che, dovessero continuare con questo rendimento, lascerebbero nient’altro che le briciole alle avversarie. L’Inghilterra non è da meno. I leoni possono infatti vantare un roster di tutto rispetto. Sugli scudi finora Watson e Ford che anche contro l’Italia hanno fatto vedere buonissime cose, per non parlare del tre quarti Joseph o del mediano Cipriani, che stanno letteralmente facendo volare gli inglesi.

Un gradino sotto finora troviamo Francia e Galles, che comunque non hanno intenzione di mollare la presa e quasi sicuramente daranno battaglia fino alla fine. D’altronde con un Lopez in forma smagliante i transalpini non potrebbero fare altrimenti. Il tecnico Saint-André può inoltre fare affidamento sulla seconda linea Romain Taofifénua autore di una meta nella partita d’esordio persa contro l’Irlanda. Il Galles si presenta a questo torneo con la voglia di vincere. Finora il rendimento dei gallesi è stato buono,  con l’importante vittoria contro la Scozia si è riportato in piena lotta anche grazie ad un Halfpenny, di ruolo esterno, sugli scudi ed autore di diverse trasformazioni su calcio piazzato.

La lotta per evitare il “Cucchiaio di Legno” sembra poter essere ancora tra Scozia ed Italia. Sicuramente buonissime squadre ma tecnicamente ed atleticamente inferiori alle prime 4, in particolar modo gli azzurri. Gli scozzesi possono contare sul mediano di mischia Greig Laidlaw, nonché capitano, autore di diverse realizzazioni specie nella sconfitta contro il Galles e su una squadra comunque di tutto rispetto formata, tra gli altri, anche dal pilone Jon Welsh, dal tre quarti ala Dougie Fife e dall’esterno Stuart Hogg, autori di una meta ciascuno finora nel torneo. Riguardo l’Italia c’è da dire che proverà comunque a dar filo da torcere alle squadre avversarie, nonostante un gap tecnico non indifferente. Tra gli uomini più rappresentativi per la selezione di Jacques Brunel abbiamo Martin Castrogiovanni, Mauro Bergamasco e Luke McLean, oltre ovviamente al capitano Sergio Parisse.

Torneo che si preannuncia quindi scoppiettante, anche in virtù dei risultati iniziali. La classifica parziale vede infatti Inghilterra ed Irlanda 4, seguite da Francia e Galles a quota 2, con Scozia ed Italia ultime ancora a 0. In difficoltà dunque le ultime due compagini, che dovranno sicuramente inventarsi qualcosa se vorranno mettere in difficoltà le altre pretendenti alla vittoria. L’impressione comunque è che sarà un evento interessante ed anche combattuto. L’unico giudice sovrano sarà  il rettangolo verde, cui spetta il compito di premiare la squadra che si dimostrerà più forte. Sicuramente gli appassionati di rugby, e non solo, non avranno di che annoiarsi. Lo spettacolo è dunque garantito.

Articolo di Matteo Perrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...