VOLLEY MASCHILE: RIEPILOGO 2° DI RITORNO SUPERLEGA UNIPOLSAI

Modena e Trento ancora vittoriose, dietro di loro il vuoto. Latina ringrazia la tecnologia e si aggiudica la maratona con Ravenna per 3-2. Bene Molfetta e Verona.

MODENA VOLLEY – TONAZZO PADOVA 3-0 (30-28, 29-27, 25-21) – MODENA VOLLEY: Mossa De Rezende 2, Sala 4, Petric 22, Boninfante, Casadei 3, Rossini (L), Ngapeth 11, Piano 7, Verhees 4, Vettori 9. Non entrati Donadio, Ishikawa. All. Lorenzetti. TONAZZO PADOVA: Mattei 4, Orduna, Giannotti 16, Balaso (L), Gozzo 1, Rosso 10, Volpato 9, Garghella, Beccaro, Quiroga 13. Non entrati Aguillard, Milan. All. Baldovin. ARBITRI: Vagni, Saltalippi. NOTE – Spettatori 2800, incasso 24000, durata set: 35′, 32′, 27′; tot: 94′. MVP Petric

Prosegue la marcia di Modena che si impone con un altro 3-0 sulla Tonnazzo Padova, ma che fatica nei primi due set. Prima del match i giocatori di Modena hanno voluto celebrare il successo ottenuto la scorsa settimana in Coppa Italia contro Trento effettuando un giro di campo con il trofeo, il numero 36 nella storia di questa gloriosa società. Risultato bugiardo, la Tonnazzo vende cara la pelle nei primi due set, entrambi finiti ai vantaggi. Modena inizialmente riesce a portarsi in vantaggio ma ogni volta Padova riesce con una solida prestazione a muro a ricucire lo strappo iniziale. Nel primo dopo essere stata sotto di cinque lunghezze, la Tonnazzo si porta prima sul 21-21 e poi sul 24-24 annullando una palla set. A chiudere un set infinito ci penserà Ngapeth sul 30-28. Nel secondo invece è Padova che va a set point sul 23-24,prontamente annullato dai ragazzi di Lorenzetti, che andranno ad imporsi anche qui ai vantaggi sul punteggio di 29-27. Nel terzo le squadre proseguono a braccetto ma stavolta Padova regge soltanto mezzo set e Modena, con un super Petric (MVP) riesce prima a portarsi sul 20-16 e poi a chiudere 25-21.Ottima la prova delle seconde linee per Modena, su tutti Sala, Boninfante e Casadei.

COPRA PIACENZA – VERO VOLLEY MONZA 1-3 (32-30, 23-25, 24-26, 23-25) – COPRA PIACENZA: Alletti 13, Marra (L), Poey 15, Papi 10, Ter Horst 4, Da Silva Pedreira Junior (L), Massari 2, Zlatanov 21, Ostapenko 7, Tencati, Kohut 1, Rodrigues Tavares 1. Non entrati Meoni. All. Radici. VERO VOLLEY MONZA: Procopio (L), Elia 7, Gotsev 10, Tiberti, Galliani 18, Padura Diaz 22, De Pandis (L), Jovovic 2, Botto 16, Botin. Non entrati Vigil Gonzalez, Wang, Bonetti. All. Vacondio. ARBITRI: Goitre, La Micela. NOTE – Spettatori 2700, incasso 16000, durata set: 35′, 28′, 31′, 30′; tot: 124′.

Piacenza prosegue il suo lavoro di rifondazione e per la prima volta si vedono sprazzi di buon gioco. La partita vede il ritorno al volley giocato di Marco Meoni, che riceve un caloroso bentornato dai suoi tifosi. Partita tiratissima, durata più di due ore e con tutti i set finiti ai vantaggi. Nel primo i padroni di casa faticano ad ingranare, ma dopo essere riemersi Zlatanov e compagni  si impongono per 32-30. Qui però vengono fuori tutte le difficoltà che sta affrontando la Copra Elior. Errori e problemi di comunicazione non impediscono ai padroni di casa di lottare, ma nulla possono di fronte agli scatenati Diaz (22 punti) e Galliani (18 punti e titolo di MVP), ma ingenerale è Monza che gioca da squadra, compatta e unita anche nei momenti delicati del match.

REVIVRE MILANO – CALZEDONIA VERONA 0-3 (20-25, 18-25, 16-25) – REVIVRE MILANO: Bencz 8, Kauliakamoa Jr 1, Temponi Araujo 1, Patriarca 4, Rizzo (L), Mattera, De Togni 5, Dos Santos 8, Veres 12, Preti 1. Non entrati Bermudez, Cerbo, Valsecchi. All. Maranesi. CALZEDONIA VERONA: Zingel 8, Coscione 3, Pesaresi (L), Gitto 5, Gasparini 11, Deroo 10, Bellei, Sander 14, Anzani 3. Non entrati Blasi, White, Centomo, Borgogno. All. Giani. ARBITRI: Satanassi, Zavater. NOTE – Spettatori 1285, incasso 1754, durata set: 28′, 31′, 31′; tot: 90′.

La Calzedonia Verona replica il successo dell’andata e conquista la settima vittoria nelle ultime otto. Netta la superiorità degli ospiti, superiori in ogni fondamentale e con un Taylor Sander particolarmente ispirato. Nulla da fare per il fanalino di coda del nostro campionato, che resta in partita soltanto per la prima metà del primo set, per poi crollare sotto i colpi dei ragazzi di coach Giani. Gasparini MVP dell’incontro.

ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO-SANSEPOLCRO – EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA 0-3 (15-25, 21-25, 30-32) – ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO-SANSEPOLCRO: Franceschini 2, Teppan, Corvetta 1, Dolfo 6, Kaszap 1, Baroti 11, Tosi (L), Della Lunga 5, Aganits 1, Maric 3, Randazzo 6, Mazzone 7. Non entrati Lensi. All. Montagnani. EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA: Candellaro 12, Noda Blanco 6, Sket 10, Del Vecchio, Spirito, Romiti (L), Bossi 7, Blagojevic, Hierrezuelo 4, Despaigne Jurquin, Torres 18. Non entrati Porcelli, Piscopo. All. Di Pinto. ARBITRI: Gnani, Zucca. NOTE – durata set: 22′, 26′, 34′; tot: 82′.

Importante vittoria esterna per la Exprivia Neldiritto Molfetta a Sansepolcro, con i padroni di casa che riescono a giocare al ritmo degli avversari soltanto nel terzo parziale. Nel rpimo set al rientro dal timeout tecnico sul punteggio di 11-12, gli ospiti affondano l’Altotevere sotto i colpi al servizio di Sket. Molfetta riesce ad allungare sul 12-19 e a chiudere successivamente per 15-25.  Anche il secondo parziale è equilibrato per la prima metà, ma Città di Castello non sembra essere completamente entrata nel match e al secondo timeout è di nuovo sotto 9-12. La  girandola di cambi messa in atto da Montagnani non porta i suoi frutti, la Exprivia chiuderà 21-25. Nel terzo set scatta la reazione di orgoglio dell’ Altotevere che non ci sta a perdere in questo modo di fronte al suo pubblico e al secondo timeout tecnico è lei a condurre per 12-7.  Ma il timeout si dimostra provvidenziale per gli ospiti che rientrati in campo trovano un ottimo contributo da Torres al servizio, portandosi di nuovo avanti sul 14-15. L’Altotevere riesce di nuovo ad accumulare tre lunghezze di vantaggio (22-19), ma l’errore di Baroti e l’attacco di Torres ripotano il punteggio in parità (23-23). Un muro vincente di Bossi permette a Moletta di chiudere per 30-32un set altamente emozionante. MVP Torres.

TOP VOLLEY LATINA – CMC RAVENNA 3-2 (18-25, 25-20, 19-25, 25-15, 19-17) – TOP VOLLEY LATINA: Manià (L), Rauwerdink 3, Sottile 3, Skrimov 11, Pellegrino, Tailli (L), Van De Voorde 12, Rossi 5, Starovic 24, Semenzato, Urnaut 11. Non entrati Ferenciac, Davis. All. Blengini. CMC RAVENNA: Mengozzi 15, Cavanna 3, Zappoli 4, Gabriele 1, Jeliazkov, Koumentakis, Goi (L), Zanatta Buiatti 23, Cester 17, Bari (L), Mc Kibbin, Cebulj 18. Non entrati Ricci. All. Kantor. ARBITRI: Cappello, Tanasi. NOTE – durata set: 27′, 27′, 27′, 24′, 25′; tot: 130′.

La maratona della seconda giornata se la aggiudica la Top Volley Latina, che strappa un prezioso successo al tiebreak contro la CMC Ravenna, ottenendo due punti che le permettono di scavalcare proprio quest’ultima. Le squadre dominano due set per parte, dando vita ad una gara ricca di colpi di scena e che non poteva che chiudersi con un tiebreak incandescente. Si procede punto a punto, con Starovic e Skrimov a guidare l’assalto dei padroni di casa, e Cebulj e Zanatta pronti a controbattere. Sul 15-16 gli arbitri giudicano dentro una battuta di Ravenna che di fatto chiuderebbe il match. Tempestiva la chiamata del videocheck che però dà ragione ai padroni di casa. Punto per Latina e risultato sul 16 pari. Con un cartellino rosso dato a entrambi i tecnici si arriva sul 17-17.  Un muro di un eccellente Skrimov permette a Latina di vincere tiebreak e partita per 3-2. (Urnaut MVP).

ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO – SIR SAFETY PERUGIA 3-1 (23-25, 25-18, 25-18, 25-19) – ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Kaziyski 16, Nelli, Birarelli 2, Zygadlo 1, Nemec 18, Giannelli 3, Lanza 17, Solé 11, Colaci (L), Fedrizzi, Burgsthaler. Non entrati Thei, Mazzone. All. Stoytchev. SIR SAFETY PERUGIA: Buti 7, Fromm 14, Paolucci, De Cecco 2, Giovi (L), Barone 4, Tzioumakas 1, Beretta 3, Vujevic 4, Atanasijevic 15, Sunder 1, Maruotti 3. Non entrati Cricco, Fanuli. All. Grbic. ARBITRI: Simbari, Boris. NOTE – Spettatori 2700, incasso 25000, durata set: 30′, 26′, 25′, 27′; tot: 108′.

Replica della semifinale di otto giorni fa in Coppa Italia, con L’itas Diatec Trentino che si conferma bestia nera della Sir Safety Perugia e si aggiudica il terzo di tre scontri diretti. I ragazzi di Stoytchev però anche stavolta devono andare sotto (23-25 a favore di Perugia nel primo parziale) prima di tirare fuori gli artigli e vincere in rimonta. Perugia domina le prime frazioni di casa ma resta sorpresa dalla mossa di Stoytchev, che sul 7-5 del secondo set,  toglie il palleggiatore titolare Zygadlo e getta nella mischia il diciottenne Giannelli, che dimostra di avere talento e sangue freddo per giocare a questi livelli, nonostante la giovane età. La sua regia è infatti precisa e senza troppe sbavature, armando a dovere durante tutto l’arco della partita, le braccia dei suoi attaccanti. Trento ritrova gioco e continuità, trovando ottime risposte prima da Lanza (17 punti) e da Nemec (18 punti ed MVP del mese di Dicembre). Perugia si dimostra incapace di reggere il ritmo degli avversari, perdendo sicurezza nei fondamentali e non riuscendo più ad alzare la testa. Giannelli verrà premiato MVP dell’incontro.

Classifica

Energy T.I. Diatec Trentino 36, Modena Volley 36, Cucine Lube Banca Marche Treia 28, Calzedonia Verona 28, Sir Safety Perugia 27, Top Volley Latina 23, CMC Ravenna 23, Exprivia Neldiritto Molfetta 19, Copra Piacenza 18, Vero Volley Monza 12, Tonazzo Padova 7, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro 7, Revivre Milano 6.

1 incontro in meno: Cucine Lube Banca Marche Treia, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro

Prossimo turno

3a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai

Sabato 24 gennaio 2015, ore 17.30

CMC Ravenna – Altotevere Città di Castello-Sansepolcro  Diretta RAI Sport 1

Sabato 24 gennaio 2015, ore 20.30

Calzedonia Verona – Copra Piacenza  Diretta Lega Volley Channel

Sir Safety Perugia – Top Volley Latina  Diretta Lega Volley Channel

Domenica 24 gennaio 2015, ore 17.00

Tonazzo Padova – Cucine Lube Banca Marche Treia  Diretta Lega Volley Channel

Exprivia Neldiritto Molfetta – Energy T.I. Diatec Trentino  Diretta RAI Sport 1

Domenica 24 gennaio 2015, ore 18.00

Vero Volley Monza – Modena Volley  Diretta Lega Volley Channel

Riposa: Revivre Milano

Articolo di  Simone Folletti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...