Vivere in Italia: MISSION IMPOSSIBLE!

Vivere, una parola che vuol dire tutto. Una parola difficile, che ci sentiamo dire spesso, dai media, dai politici e dalla società. Ma è possibile vivere in Italia?

Come prima cosa analizzerei il verbo “vivere”: “Procacciarsi i mezzi di sostentamento […] Condurre una propria vita“. Ecco io vorrei soffermarmi su questo concetto, è possibile che un giovane riesca a “procacciarsi mezzi di sostentamento” in Italia?

Per com’è la situazione adesso, non è sicuramente possibile: siamo immersi in un contesto socio-politico, in cui non esistono veri e propri ideali politici, sono cessati i sentimenti per il proprio pensiero e si sono inseriti quelli per migliorare il proprio status sociale. La nostra classe politica è incredibilmente ambigua, una Destra debole, come forse non lo è mai stata nella sua storia, un M5S che prende voti di protesta e una Sinistra che forse è molto più simile a quello allo spettro DC.

Ma i problemi dell’Italia non sono dovuti solamente ai nostri politici, è vero che loro hanno mangiato qualsiasi cosa fosse possibile, però qualcuno li ha votati. Vorrei soffermarmi su questo punto, perché il vero problema italiano è proprio questo. Non siamo un popolo con un’identità nazionale, il massimo patriottismo lo dimostriamo alternativamente ogni due anni, per i mondiali o per le olimpiadi: qusto deve farci riflettere. La colpa è di tutti, dai potenti che evadono milioni a chi parcheggia nel posto dei disabili perché ha ottenuto il pass della nonna 95enne. Sì, esatto, anche questi signori possono essere apostrofati come “Ladri”. Noi italiani, non siamo un popolo di onesti, non lo siamo mai stati e vedendo la nostra situazione, non penso che lo saremo a breve.

Dati alla mano gli italiani evadono (solo per quanto riguarda il fisco) 120 miliardi di euro l’anno (fonti Istat), senza contare i 50/60 miliardi che “servono” per corrompere chi di dovere. Se poi aggiungiamo pure il riciclaggio criminale, le cifre diventano inimmaginabili. Bisogna anche dire che le nostre leggi non aiutano da questo punto di vista, mentre negli USA (tanto per non citare la solita Germania) è possibile scaricare anche la spesa, in Italia questo risulta “impossible“, o almeno difficile. Quindi, oltre ad essere “disonesti”, siamo anche portati a evadere. “L’evasione è giustificabile, se le tasse sono al 50/60%“, frase detta dall’uomo che “scese in campo” 20 anni fa la quale ancora non ha la voglia di lasciare quella poltrona dopo scandali e figure barbine in tutto il mondo (un po’ perché gli conviene, un po’ perché la gente continua a votarlo).

Ritornando alla domanda iniziale, dopo tutto questo discorso che mi è servito per introdurvi un’idea, dico: “No, in Italia non è possibile vivere, magari si può sopravvivere, ma non vivere“. Perché con uno stato che si proclama civilizzato, come è possibile che non esistano stipendi minimi? Com’è possibile che non si abbia una vera e propria unità nazionale? Com’è è possibile che il più “alto” argomento di cui troviamo a parlare la maggioranza delle persone sia il calcio?

Sinceramente mi disgusto di tutto ciò, mi vergogno, perché vivere e calpestare la terra dove sono cresciuti i più grandi, da Macchiavelli a Leonardo, passando per Dante fino a Pirandello, per non parlare dei nostri politici (quelli veri), da Mazzini a Cavour, fino a Moro e Berlinguer (forse gli ultmi) bisognerebbe essere onorati e provare a rivederci in loro, ricordando cosa hanno fatto e cosa ci hanno insegnato: non solo nozione storiche, ma sopratutto morali e sociali. Perché in fondo in Italia c’è sempre un barlume di speranza (basti pensare ai nostri ricercatori, i migliori del mondo, al comandante De Falco, Fabiola Giannotti e tanti altri…), però continuando così (mandando Schettino a fare un comizio alla Sapienza, cacciare in “ufficio” il comandante De Falco, andando in piazza solamente perché la nostra squadra ha perso 3 partite di seguito, ecc… ) sarà molto difficile. Ma comunque , almeno alla fine, speriam di:

riuscir a riveder le stelle…

Di Andrea Paone 

Annunci

2 pensieri su “Vivere in Italia: MISSION IMPOSSIBLE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...