CHELSEA E BAYERN A VELE SPIEGATE, LA LIGA E’ PIU’ COMPETITIVA.

Il calcio europeo sta entrando nel mese di novembre, dalla Serie A fino alla Bundesliga le squadre si stanno dando battaglia per aggiudicarsi gli obiettivi di stagione prefissati. Analizziamo insieme cosa sta accadendo nei campionati europei e che aria tira intorno alle “Big”.

Il nostro viaggio parte dalla Premier League dove c’è una squadra che sembra la favorita per il titolo finale, stiamo parlando del Chelsea capolista a +4 sul Southampton( 23 a 19) e a + 6 sui rivali di inizio anno, il Manchester City(23 a 17). I “Blues”, allenati da Josè Mourinho, sono gli unici a non aver ancora perso, su 9 giornate di campionato hanno infilato 7 vittorie( tra cui il derby con l’ Arsenal) e due pareggi, l’ultimo in trasferta contro lo United. Proprio quest’ ultima partita ha dato l’ impressione che il Chelsea ha tutte le carte in tavola per vincere, un grandissimo attaccante (Diego Costa) e una squadra costruita per rimanere solida e impostare il proprio gioco con chiunque e ovunque. Se in casa Chelsea si sogna, i tifosi del City si aspettavano un’ altra partenza invece; sono loro i campioni in carica ma non lo danno a vedere. Nel ultimo turno è arrivata la seconda sconfitta in Premier e anche in Champions la squadra allenata da Pellegrini fatica. Scendendo in classifica il West Ham anticipa l’ Arsenal di due lunghezze( 16 a 14) e si gode la quarta posizione. I “Gunners”, nonostante in estate abbiano preso il gioellino Sanchez, faticano a trovare continuità ed Ozil non sembra quello che giocava nel Real. Ma c’è chi sta peggio, il Liverpool si trova in settima posizione, a quota 14 punti, ma lontano dall’entusiasmo dello scorso anno e con un Suarez in meno sostituito da un Balotelli non all’altezza. Lo United insegue il Liverpool di appena un punto, ma all’ombra dell’ Old Trafford non sono tutti felici. Il club ha speso tantissimo in estate per acquistare gente come Di Maria e Falcao, e nonostante questo fatica moltissimo. Van Gaal ha un compito duro e che per il momento sta fallendo con appena 3 vittorie in 9 gare giocate.

Passiamo invece ora alla Liga che è reduce dal “Clasico” fra Real e Barcellona disputatosi sabato al Bernabeu. La vittoria in rimonta per 3 a 1 dei ragazzi di Ancelotti ha riaperto la Liga, visto che ora il Real Madrid è solo ad un punto dai blaugrana allenati da Luis Enrique, primi a 22 punti insieme al Siviglia. Il Barcellona non è in crisi, ma si è visto minare alcune certezze che aveva acquisito, la sconfitta contro il Real ci può stare ma il fatto che ad ogni big-match(il Barcà ha perso anche in Champions con il PSG) Messi & company non vincano lascia riflettere. Comunque la Liga sembra più competitiva della Premier, il Siviglia è la sorpresa e oltre al Real inseguitore c’è l’ Atletico, campione in carica, a 20 punti. Gli uomini di Simeone stanno macinando terreno e sembrano aver ritrovato l’ equilibrio che gli ha permesso di vincere lo scorso anno. C’è una quinta squadra che tiene botta, è il Valencia, insieme all’Atletico a 20 punti. Dietro c’è il vuoto, basti pensare che ci sono già 4 punti fra il Celta Vigo e l’ Atletico Madrid. Insomma sarà una lotta a tre fino alla fine, Siviglia e Valencia permettendo.

In Bundesliga sembra già tutto deciso, il Bayern Monaco è primo con 21 punti. A dir la verità il distacco sulle seconde, Wolfsburg e Hoffenheim, è di appena quattro punti ma a far pensare che il campionato sia deciso è l’esperienza e la superiorità tecnica dei bavaresi. L’unica squadra che poteva reggere il confronto con il club allenato da Guardiola era sicuramente il Borussia Dortmund, che però naviga in acque di retrocessione visto che si trova in quartultima posizione a 7 punti, frutto di appena due vittorie e un pareggio.

L’ultimo campionato che prendiamo in esame è la Ligue1. In Francia la capolista, e rivelazione, del campionato è il Marsiglia; nonostante abbia perso già due volte l’ O.M viaggia a +4 sul PSG che è imbattuto in campionato ma su 11 gare disputate ne ha pareggiate ben 6, non il massimo. Dalle parti della capitale comunque si ha la convinzione di poter recuperare il Marsiglia e di poter vincere agevolmente il campionato. Comunque ben vengano squadre come il Marsiglia e il Lione, che si trova a -1 dal PSG, che sono capaci di rendere il campionato francese meno dipendente dai soldi degli sceicchi e , di conseguenza, più avvincente.

Di Raffaele Giachini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...