Sorteggi di Champions League 2014/15

champions-league
La Juve pesca l’Atletico nel gruppo A. Girone proibito per la Roma: Bayern Monaco e City, per i giallorossi un crudele destino ha riservato la dea bendata…


Il consueto appuntamento a Montecarlo la fatidica urna di Nyon. In ballo ci sono i sorteggi di Champions League la composizione dei gironi passa come sempre da lì. Sono solo due le squadre a rappresentare l’Italia nella prima fase della “coppa dalle grandi orecchie“.

Juventus e Roma, che hanno dato vita ad uno spettacolare testacoda nelle battute finali dello scorso campionato. Da una parte i bianconeri che, dopo l’addio di Conte ripartono da Allegri, sperano di potersi aggrappare al suo carisma internazionale; dall’altra i giallorossi, rigenerati dalla cura Garcia, sicuri di aver innalzato “un monumento più duraturo del bronzo“, parafrasava il poeta Orazio. C’era anche una terza (il Napoli), ma ha dato l’addio anzitempo alla competizione, soltanto ai preliminari.

Tempi di vacche magre, per un Paese vessato dalla crisi economica e politica, che ha investito il gioco più bello del mondo. Negli anni novanta, in sette finali consecutive (dal ’91 al ’98), almeno un’italiana è riuscita a raggiungere l’atto conclusivo della neo manifestazione (la Coppa Campioni ha cambiato struttura e denominazione proprio nella stagione 1991 – 92). Per non parlare dell’ormai  ex Coppa UEFA, un’Italian League a tutti gli effetti. Sorteggio insidioso per la Juve: Atlético Madrid, Olympiakos Pireo e Malmö. Un girone non di certo impossibile. Campioni d’Italia un gradino sotto i Campioni di Spagna e vice d’Europa: i colchoneros, orfani di Diego Costa e Courtois, si affidano alla prolificità di Mandzukic e all’estro di Griezmann, con una certezza in cabina di comando: il Cholo Simeone, reduce dalla Supercoppa di Spagna da poco vinta, ai danni dei cugini. Prime della classe no, ma prime nella loro terra si: i campioni di Grecia ed i campioni di Svezia, pronte a dare battaglia alle grandi e a renderle la vita difficile. La Juventus ne sa qualcosa, vedere per credere la stagione oramai archiviata negli annali (horror).

In un girone di ferro è incappata la Roma, dove l’ipotetico passaggio del turno avrebbe del miracoloso: Bayern Monaco, Manchester City e CSKA Mosca. Sfide ad alto tasso spettacolare, quelle a cui assisteremo nel girone E. I Citizens, freschi vincitori della Premier League (secondo titolo negli ultimi tre anni, sotto la gestione dei Paperoni arabi), cercano conferme anche in Europa. Con Pellegrini in panchina, che ha mantenuto l’intelaiatura della scorsa stagione. E con un Yaya Touré in versione goleador. Un centrocampista tuttofare, un giocatore universale, imposta, corre e finalizza, autore di 20 goal nello scorso campionato, cosa volete di più? Un sapore particolare avrà la sfida tra giallorossi e bavaresi, rei di aver “rubato” il marocchino alla Magica. Benatia al Bayern, sarà lui il grande ex della partita. Con un tridente da sogno che farebbe accapponare la pelle a chiunque, a qualunque retroguardia avversaria e con un Pep Guardiola in panchina, che vuole cancellare al più presto l’amarezza patita per l’eliminazione dello scorso anno. E poi i russi, destinati a indossare i panni della preda appetibile in un sol boccone. Solo per uno sfizio, per racimolare tre punti in più. I fasti gloriosi di un tempo incombono su un presente nefasto dalle incertezze e dalle perplessità. Road to Berlin 2015, il countdown è iniziato…

Ecco tutti i gironi della Champions 2014/2015:

gironi_champions

Articolo di Paolo Rapisarda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...