Stadio della Roma: slittata di un mese la prima approvazione.

Il ritardo è solo l’ultimo dei tanti intoppi che l’amministrazione comunale deve risolvere per la costruzione del nuovo impianto.

Tutto rimandato a settembre. Per l’approvazione preliminare si dovranno attendere altri due mesi. Entro il 27 agosto doveva avvenire il voto del Consiglio comunale, ma questa data molto probabilmente slitterà, visto che non ci sono i tempi tecnici per scrivere la Delibera e inserirla nel calendario in aula del Consiglio. Antonio Fatello, il responsabile del procedimento stadio, sta raccogliendo i pareri dei vari uffici comunali e degli altri enti, in attesa della riunione definitiva. Conclusa questa raccolta, Fatello dovrà stendere una determinazione dirigenziale, con cui chiuderà la conferenza, e redigere una Delibera da portare in Giunta e in Consiglio per l’approvazione del pubblico interesse all’opera. Conclusasi questa prima parte, passerà tutto in Regione Lazio, la quale dovrà convocare la conferenza definitiva e decidere sul progetto. Questo ritardo, non è l’unico intoppo che l’amministrazione comunale deve affrontare per la costruzione dello stadio. A ciò infatti, si aggiungono gli alti costi dei lavori stradali nella zona scelta per lo stadio, e i problemi legati alla grandezza dei futuri parcheggi. Ad intervenire su tutto questo è stato Fabrizio Panecaldo, coordinatore della maggioranza capitolina:”La prima condizione per la costruzione del nuovo impianto sarà l’allargamento della Via del mare e la riunificazione con la Via Ostiense su tutto il tragitto. Ciò comporterà 80-100 milioni in più rispetto al budget previsto e questo non ce lo vogliamo accollare. Per quanto riguarda i parcheggi ci sono solo 8-10 mila posti e con uno stadio da 50 mila spettatori, si prevede che molta gente vada con la metro. Inoltre il rischio che la gente cominci a parcheggiare sui marciapiedi è alto e questo dobbiamo evitarlo”. Ma Panecaldo non è sto l’unico ad intervenire sulla vicenda. Anche il partito dei verdi ha voluto far sentire la sua voce. In particolare Gianfranco Mascia, portavoce dei verdi di Roma, che con un lungo dossier si è dichiarato favorevole all’approvazione in tempi lunghi del progetto:” Nessuno pensi di approvare in fretta e furia un’opera cosi importante per il territorio della città. Noi rimarremo vigili”.Per i verdi tanti sono i nodi legati alla realizzazione del nuovo impianto. Uno fra tutti il rischio di allagamenti nella zona di Torrino, dove già in passato si sono verificati. Il problema del traffico, da disincentivare con il prolungamento della metro B e la costruzione di una pista ciclabile, con l’aiuto dei finanziamenti europei. Il destino dello stadio Olimpico, ristrutturato prima dei mondiali del 90′ per un costo di 200 miliardi di lire. Non per ultimo il problema legato ai finanziamenti del comune, che non può permettersi di spendere troppo denaro per la costruzione dell’impianto. “Un progetto di mobilità di questo tipo è nell’interesse della città. Deve essere chiesto alla società, che si farà carico dello stadio”, ha aggiunto Mascia. Ad intervenire sulla questione anche Roberto Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia:” L’opera è importante e grandiosa e può essere una possibilità di crescita per Roma. Ma vigileremo affinche’ tutto avvenga nel rispetto delle regole”.Secondo il deputato sono tre gli obiettivi da raggiungere. Uno fra tutti risolvere il problema del depuratore situato nella zona di Torrino nord, che interessa circa 40 mila cittadini. Intervenire con decisione per rendere adeguate le infrastrutture viarie, ma soprattutto rispettare tutti i vincoli paesaggistici e ambientali del territorio, che si trova in una zona a rischio esondazione. “Auspichiamo che l’amministrazione comunale sia in grado di portare avanti un progetto cosi ambizioso, rispettando le regole e garantendo anche un rilancio dell’immagine di Roma”, ha aggiunto il deputato di Forza Italia.

 

Articolo di Andrea Celesti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...