Mercato Roma, il resoconto.

“Benvenuto Davide Astori. Si vede che non ce la fai a stare senza di me. Ci vediamo qui in America!”. Queste le parole di Nainnggolan, compagno di Astori ai tempi del Cagliari. Il nuovo difensore giallorosso, dopo aver effettuato le visite mediche a Trigoria, sta raggiungendo i compagni in America impegnati nella Guinnes Cup. Astori, strappato alla Lazio con un blitz di Sabatini, è stato preso in prestito con diritto di riscatto ed è solo l’ultimo degli acquisti in ordine di tempo.

 

 

. Importanti sono stati le acquisizioni a parametro zero del centrocampista Keita, che nonostante l’età e un passato vincente nel Barcellona ha ancora voglia di stupire, ed il laterale Emanuelson, in scadenza col Milan. Di fondamentale importanza, l’acquisto sempre a parametro zero del terzino inglese Ashley Cole, che porterà esperienza nella retroguardia giallorossa e formerà insieme a Maicon una delle coppie di terzini più forti della serie A. Ma il pezzo forte della campagna acquisti della Roma rimane senza dubbio Juan Manuel Iturbe, che Sabatini ha strappato alla Juventus dopo una lunga trattativa. L’esterno offensivo,pagato 28 milioni, è l’acquisto più caro della storia giallorossa dopo quello di Gabriel Batistuta. Accolto con calore e gioia da tutti i tifosi romanisti, l’argentino avrà il compito di confermare tutte le cose buone fatte a Verona nella scorsa annata, per far fare alla squadra il definitivo salto di qualità. In questa sessione estiva,il ds Sabatini ha portato a Roma anche tanti giovani interessanti: oltre a far tornare alla base Sanabria e Paredes, ha acquisito per 5 milioni il cartellino del terzino del Seattle Yedlin, e per 4 il talentuoso centrocampista ex Fenerbace Salih Ucan, considerato dal ds l’erede naturale di Pjanic.Il turco, che ha già esordito in nazionale, è dotato di gran fisico, rapidità, talento, bravo nel fraseggio e nelle ripartenze. Sul fronte cessioni, da segnalare quella di Taddei, che dopo 9 anni lascia la squadra per approdare al neopromosso Perugia, i prestiti del talentuoso difensore Jedvaj al Leverkusen, di Dodò all’ Inter e Jose Angel, che ha da poco firmato col Porto. Grande mercato dunque quello di Sabatini, che ha portato a Trigoria il giusto mix di esperienza e giovinezza, che fa della Roma una delle serie candidate allo scudetto, oltre alle solite Juventus e Napoli. Per la Roma, che quest’anno affronterà anche la Champions, sarà l’anno della conferma, dove dovrà dimostrare che il secondo posto della scorsa stagione non sia stato un caso, ma solo l’inizio di un grande ciclo. Intanto è iniziata l’avventura dei giallorossi in Guinness Cup. Nella gara d’esordio della scorsa notte, la squadra di Garcia è stata battuta per 3-2 dagli inglesi del Manchester United. Nonostante le tre reti di svantaggio(doppietta di Rooney al 36′ e 46′ e Mata al 39′) la Roma nel secondo tempo reagisce dimostrando grande determinazione:Pjanic inventa un pallonetto che scavalca il portiere al 31′, al 44′ Totti su rigore fissa il risultato sul 3-2. Prossimo impegno per i giallorossi fissato per il 29 luglio, dove a Dallas affronteranno il Real Madrid.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...